la cucina ribelle

Datemi un forno e cambierò il mondo

Archivio per il tag “cucina tipica”

Storia di una contaminazione…

Amalia Rodrigues – Estranha forma de vida

Correva l’anno 2012, la signorina qui presente era una neo-laureata piena di sentimenti contrastanti, il mondo era già in piena crisi, le prospettive incerte, il futuro nebuloso. E come ogni volta che non riesce a vederci chiaro, la signorina prese una saggia decisione: ” io mi faccio un viaggio!”. Trovò un’amica che condividesse l’intento, e si mise su un aereo, direzione Portogallo.

peraconvino

L’amica in questione, oltre a condividere la passione per i viaggi, condivide anche quella per il cibo. Il viaggio è ricordato perché, in una settimana, le nostre due avventuriere hanno assaggiato questo mondo e quell’altro, con il fratello dell’amica, nostro chaperon, che ci guardava sbalordito e incredulo, e con i ristoratori che ci sorridevano benevolenti. Continua a leggere…

Annunci

I gnocchi non si fanno solo di giovedì…

Caro Emerald – A night like this

Oggi poche chiacchiere, che l’abbuffata del pranzo domenicale mi ha totalmente assonnato i neuroni e che qui urge staccarsi dal computer per fare, organizzare, provare, studiare soluzioni alternative! Infatti, finita la prima puntata dei laboratori per Piccoli cuochi ribelli, ci stiamo già preparando alla seconda. Protagonisti del primo laboratorio, le palline e gli avanzi. Grazie a chi ha partecipato, ci siamo divertite molto!

gnocchetti

Ma torniamo a noi!

La cosa bella dell’Italia, lo sappiamo tutti, è che ogni regione ha la sua identità, la sua cultura, il suo cibo. Oggi quindi una ricetta tipica trentina, una di quelle che la trovi quasi in tutti i ristoranti, ma quella della nonna è sempre la migliore (non la mia, eh, di nonna, che sta da tutt’altra parte, ma quella di tutti gli amici, sì!). Continua a leggere…

Navigazione articolo