la cucina ribelle

Datemi un forno e cambierò il mondo

Archivio per la categoria “pasta madre”

The Very Inspiring Blogger Award e i trottolini farro, cranberry e latte di mandrole

Lucio Battisti – Pensieri e parole

Il drago parlante mi ha inviato un messaggio, per assegnarmi addirittura un premio! E non so davvero come ringraziarla, se non facendole sapere quanto siano state per me motivanti le informazioni che lei ci regala, per guardare con un occhio ancora più consapevole alla mia alimentazione (solo con un occhio, che qui vengo da una grigliata con gli amici che, mi dispiace, ma ha sepolto vive varie regole!) 

trottolini

 

 

Le regole del premio sono:award

  •  ringraziare la persona che ti ha nominato;
  •  elencare le regole e visualizzare il premio;
  •  condividere sette fatti su di te;
  •  nominare altri 15 blog e lasciare un commento per fargli sapere che sono stati nominati.
  • Optional: mostrare il logo del premio sul tuo blog e seguire il/la blogger che ti ha nominato.

Continua a leggere…

Annunci

Asparagi selvatici e ricotta di pecora come augurio di Pasqua

Joss Stone ft. John Legend- Tell me something good

Al limite massimo per darvi un’ispirazione, oggi vi racconto di una torta salata nata dalla fretta e dalla necessità, ma buonissima, grazie agli ingredienti che arrivano tutti dalla terra della mia nonna.

tortaricottaasparagi

Mio papà è arrivato giovedì, dopo un mese trascorso in Sardegna a far compagnia a sua mamma. Credo che la macchina, una station wagon bella spaziosa, fosse stipata fino all’ultimo millimetro, manco ci fosse un trasloco. Infatti la quantità di prelibatezze che mi sono portata a casa va, come minimo, triplicata per tre. Arance e limoni colti dall’albero prima di mettersi in viaggio, erbe aromatiche, dolci di ogni tipo, mirto nuovo, vino, carciofi, formaggio, salsiccia, saba, e sicuramente dimentico qualcosa. Un vero e proprio bottino (eh sì, in fondo siamo proprio gente del Sud, la mia metà svizzera impallidisce di fronte a queste scene!). Continua a leggere…

Focaccine multicereali alle fragole grazie al Molino Grassi

Caetano Veloso- Vuelvo al sur

Quasi per caso, un mesetto fa, ho deciso di inviare una mail a Valentina di Nondisolopane, per partecipare al contest del Molino Grassi “ImpastandosImpara”.

focacciafragole

Il Molino Grassi nasce a Parma nel 1934 e da allora tre generazioni hanno sviluppato un tipo di produzione sempre più attento a persone e materie prime, con un approccio di filiera più collaborativo che competitivo. Il molino si propone come un vero e proprio ecosistema, con una vasta gamma di prodotti adatti a ogni tipo di produzione, dalle farine 00 di grano tenero a quella di semola, quelle integrali, quelle di farro monocoocco, e la riscoperta di altri grani antichi. L’ultima nata è la linea qb Qualità bio, per presentare la quale nasce il contest. Continua a leggere…

Cena di San Valentino in 1 ora e V-DAY ONE BILLION RAISING, vol.1

Buongiorno!!

Qui oggi siamo molto molto cariche, perché ben 3 sfide ci attendono questa settimana: sopravvivere a San Valentino, ballare per intero la coreografia del V-Day al Flash Mob che si terrà proprio il 14 febbraio, in Corso Rosmini, Rovereto alle 17.30 (ma anche in tanti altri posti, cercate la manifestazione più vicina a voi!), e sabato accogliere tutti i giovani delle città in un concerto al Palazzetto dello Sport. Insomma, una settimana piena.

antipastosvalentino

Da qui nasce l’idea dei post di oggi e domani. In due momenti, la sfida è organizzare una cena di San Valentino per persone impegnatissime, che si possa preparare in meno di un’ora, ma che sia gustosa, romantica, accattivante, e allo stesso tempo leggera, per lasciar spazio al dopo 🙂 Continua a leggere…

Preparare un piano per la battaglia

Braveheart theme- Making Plans Gathering Clans

Terzo giorno di dieta, terzo consiglio!

Trovo mooolto difficile non cedere ai peccati di gola, e se, quando vedo una gigantesca torta con la panna, so che devo dire un -no- deciso, ci sono cose più insidiosette, che mi fanno cadere in tentazione!

paninetti copia

Il pane è la prima della lista, perché adoro tutti i lievitati, perché lo faccio io con la mia pasta madre, che non posso certo mandare in pensione così, e perché non amando la pasta, spesso è il carboidrato principale dei miei pasti. Continua a leggere…

Navigazione articolo