la cucina ribelle

Datemi un forno e cambierò il mondo

Millefoglie dei miracoli

Bill Withers- Ain’t no sunshine

Solo 120 cal, adatto agli intolleranti al lattosio, buonissimo e golosissimo come un grande classico della pasticceria italiana, e pure in una mono-porzione bella da vedere.

Di cosa sto parlando: di un miracolo? di una missione impossibile? di un ufo atterrato sulla luna che ci invia segnali improbabili?

millefoglielight

No, del dolce preparato al volo (mezz’ora? forse meno) per un ospite che veniva a cena sabato scorso, giorno in cui, visti gli stravizi delle vacanze, avevo davvero voglia di cose light e, possibilmente, senza latte (avendo dovuto smaltire i due chili di ricotta di pecora, non ne potevo più ). Ma l’ospite non se ne doveva accorgere 🙂

Ecco quindi come nasce questa versione ribelle della millefoglie, complice una confezione di (da noi quasi introvabile) pasta fillo in frigorifero.

Millefoglie alle fragole light, senza latticini:

  • una confezione da 60 gr di pasta fillo (due quadrati)
  • 250 gr di fragole
  • 250 ml di latte di riso
  • 40 gr di zucchero
  • un uovo
  • 10 gr di farina di riso
  • 10 gr di fecola di patate
  • la buccia di un limone
  • olio per spennellare

Per prima cosa ho spennellato d’olio le due sfoglie di pasta fillo e le ho tagliate, ricavando 24 quadrati, che poi ho sovrapposto creando 6 cestini di 4 sfoglie ciascuno,  in uno stampo per muffin. Ho cotto i cestini a 180°, guardandoli colorarsi in forno. La cosa succede davvero a vista d’occhio, se avete un moroso o un bambino che girano per la cucina senza occupazione, è un compito che possono svolgere con un certo divertimento. Intanto prepariamo la crema: mettiamo il latte in un pentolino con la buccia di limone, mentre in una ciotola sbattiamo l’uovo, lo zucchero, la farina di riso e la fecola. Quando il latte inizierà a bollire, lo versiamo nella ciotola, lo sbattiamo con il resto degli ingredienti, rimettiamo tutto nel padellino e facciamo cuocere fino a quando la nostra crema non si solidifica. Togliamo dal fuoco e lasciamo raffreddare.

Nel frattempo puliamo le fragole e le tagliamo a pezzetti, lasciandone 6 per la decorazione finale, e le mescoliamo alla crema.

A questo punto, con molta delicatezza, togliamo i cestini dallo stampo per muffin, li riempiamo di crema e decoriamo con sopra le fragole tagliate in due o tre.

P:S: Io ho assemblato il dolce e l’ho consumato meno di un’ora dopo, per mantenere i miei cestini croccanti!

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Millefoglie dei miracoli

  1. Pandemej in ha detto:

    L’ha ribloggato su Pandemej.

    Mi piace

  2. wow! che spettacolo il tuo blog! Ma le foto le fai tu? Sono bellissime! E fai tante ricette vegane.. good!! Ti seguoooo!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: